17. Kamala Harris somiglia all’America

Madre indiana, padre giamaicano, cultura ed esperienza di vita afroamericana in uno dei posti più bianchi degli Stati Uniti, ma frequentando le scuole per neri, i templi induisti e le chiese battiste. Procuratrice progressista, ma non si capisce se abbastanza o troppo poco. Candidata alle presidenziali con grandissime aspettative, ritirata prima dell’inizio delle primarie. Kamala Harris viene etichettata in molti modi diversi, ma nessuna semplificazione riesce davvero a descriverla: e oggi che concorre per aggiungere al suo nome un titolo e un incarico più grande di tutti gli altri che ha avuto fin qui – vicepresidente degli Stati Uniti d’America – ed entrare così nella storia del paese, la campagna elettorale si baserà inevitabilmente anche sulle cose che ha detto e che ha fatto fin qui. Un ritratto intricato e ricco di sfumature: il miglior modo di farsi un’idea è conoscere la sua storia.

Ascolta “S04E17. Kamala Harris somiglia all'America” su Spreaker.